Modalità di esercizio del diritto di recesso:
Il diritto di recesso si esercita con l'invio, entro il predetto termine di 14 giorni lavorativi dal ricevimento della merce, di una comunicazione scritta mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a:  TEAMLINE by SPORT PLANET di ANDREA SCORDINO
VIA DROMO II, 48 - 89030 BOVALINO M.NA (RC)

La comunicazione può essere inviata, entro lo stesso termine, anche mediante telegramma o mail all'indirizzo andrea@teamline.it, a condizione che sia confermata mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro le 48 ore successive.

Tale comunicazione deve contenere:
I codici dei prodotti che si intende restituire;
Le indicazioni sulle modalità di rimborso della spesa sostenuta (vaglia, bonifico, ecc.) ed eventuali coordinate bancarie.

I prodotti oggetto di ripensamento dovranno essere restituiti a cura del consumatore integri e completi di confezione originale al medesimo indirizzo utilizzato per la raccomandata. Una volta ricevuta la merce e verificatane l'integrità provvederemo, nel più breve tempo possibile, ad accreditare al cliente il costo dei prodotti restituiti, trattenendo, ove necessario, l'importo delle spese di spedizione che resteranno comunque a carico del cliente.

Esclusioni:
Il diritto di recesso si applica alle persone fisiche che agiscono per scopi non riferibili alla propria attività professionale. Sono perciò esclusi dal diritto di recesso gli acquisti effettuati da rivenditori e da aziende. Il diritto di recesso non si applica inoltre alle seguenti categorie di prodotti:

a) audiovisivi o supporti software informatici sigillati aperti dal consumatore;
b) giornali, periodici e riviste.

Annullamenti:
Provvederemo all'addebito effettivo dell'importo solamente al momento della spedizione. Qualora la richiesta dovesse arrivasse prima di quel momento, potremo esaudire la richiesta di annullamento. In caso di merce già spedita, si potrà invece esercitare il diritto di recesso.

Vedi anche: Garanzie e Resi

Controversie
Per ogni controversia legale, ai sensi delle normative vigenti, il foro competente è quello di residenza del cliente.